Pinocchio attraverso lo specchio. 2018
INSTALLAZIONE

Genere Installazione, gioco-spettaco per la prima infanzia.
Pubblico dai 18 mesi ai 3 anni.
Di Ezio Antonelli, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni.
Guide Camilla Lopez, Elena Pelliccioni
Concerto pianoforti giocattolo Matteo Ramon Arevalos
Luci Alessandro Bonoli
Regia Pietro Fenati.


MATERIALI

CARTOLINA_f
FOTO
VIDEO Youtube


I più piccoli, associano Pinocchio a immagini, sensazioni confuse e frammentate dell’opera collodiana. L’opera-installazione ricrea questo mondo complesso e fantastico. È una casetta-specchio, che attrae e sorprende, perché il bambino-Pinocchio, di fronte a ciò che non conosce, sceglie di entrare e scoprire tra il desiderio e la paura del nuovo, quel mondo di esperienze e sensazioni che già gli appartengono. Appaiono così le immagini seppur frammentate del patrimonio di conoscenze, utili a guidarlo alla scoperta dello spazio fantastico. L’immagine riflessa del bambino-Pinocchio si confonde con i personaggi e i luoghi del romanzo. Sulla collina, tocca la casetta bianca della fata turchina, attraversa il fitto bosco che la circonda e mentre tanti animali lo osservano, entra per caso dentro la pancia del pescecane e... niente paura, è solo un gioco.