Mignolina e lo spirito del fiore. 2005
Liberamente ispirato al racconto omomimo di H. C. Andersen
Genere Teatro d'attore e figura, con videoproiezioni.
Pubblico 4-10 anni.
Di Ezio Antonelli, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni.
Con Elvira Mascanzoni, Giuseppe Viroli.
Figure Ezio Antonelli, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni.
Scenografia e immagine virtuale Ezio Antonelli.
Contributi video 3D Matteo Panebarco.
Musiche originali Luciano Titi.
Voce di Mignolina Anna Fedriga.
Registrazione ambienti esterni Mirco Fabbri.
Tecnico luci e audio Riccardo Clementi.
Regia Pietro Fenati.
durata 55 minuti / palco mt. 8x8x5h (minimo 7x5x4,5h) / graticcio o soffitto attrezzato /
camera nera e sala oscurabile / carico luci minimo 10 kw
montaggio 5/6 ore - smontaggio 2 ore.


MATERIALI

FOTO
VIDEO 1
VIDEO 2

LOCANDINA
LOCANDINA2
SCHEDA PDF
SCH. TECNICA PDF

Mignolina è un essere umano come tutti gli altri, ma non più grande di un mignolo.
Dopo esser nata tra i petali di un fiore fatato, viene rapita dalla signora Rospo che la vorrebbe dare in sposa al suo viscido figlio. Pare doversi concludere così il viaggio che la porta ad attraversare mondi diversi ed ostili. Naviga nello stagno dei rospi; rapita tra gli insetti; finisce nel mondo sotterraneo abitato da topi e talpe. Proprio in questo luogo contrario ed opposto alla sua delicata natura, Mignolina è accolta e accettata, ma solo se rinuncia alla individualità che la caratterizza e la rende unica.
Decide perciò, di partire per il suo ultimo viaggio, volando sul dorso di una rondine verso un mondo lontano dove grandi e piccoli, belli e brutti convivono felicemente.
Nello spettacolo, le immagini virtuali di Ezio Antonelli giocano con le musiche e le sorprendenti ambientazioni sonore di Luciano Titi. Il piccolo e il grande si scambiano ruolo, come il vero con il virtuale, in un'altalena di emozioni .